Condividi:

facebook twitter linkedin google email

Attività di somministrazione di alimenti e bevande. Autorizzazione all'apertura dell'attività, trasferimento di sede,ampliamento di superficie e subingresso

Modalità

Chiunque intenda iniziare, trasferire in zona tutelata o ampliare la superficie di un pubblico esercizio di somministrazione di alimenti e bevande, deve presentare domanda ed ottenere regolare autorizzazione ai sensi  della L.R. n. 14/2003,  D.Lgs. n. 59/2010 art. 64 commi 1 e 3 e DGR n. 1879/2009.

Il trasferimento di sede, in zona non tutelata, e il trasferimento di gestione o titolarità di un pubblico esercizio e le attività di somministrazione riservate a particolari soggetti di cui all’art. 4 co. 5 L.R. 14/2003 sono in regime di Scia.

A chi rivolgersi

Istruttore Amministrativo Marilena Taroni

Telefono: 0542.603.255

Cellulare:

Fax:

E-mail: marilena.taroni@comune.castelguelfo.bo.it

Profilo: Istruttore Amministrativo

Funzioni: Attività Produttive

close

Modalità di richiesta

La domanda di rilascio dell’autorizzazione, per  il trasferimento in zona tutelata e l’ampliamento di superficie, nonchè la segnalazione certificata per il trasferimento di sede in zona non tutelata e il subingresso nella gestione o nella titolarità va presentata al Comune di Castel Guelfo utilizzando l'apposita modulistica reperibile nel sistema People Suap nella sezione dedicata.
Il servizio Suap on line, creato in adempimento alle norme nazionali e regionali di attuazione dell’art. 38 D.L.112/2008, DPR 160/2010, L.R. 4/2010 permette l’invio della modulistica in forma telematica, nonché in forma cartacea  nei termini stabiliti dalla normativa vigente.

Tempi

L’Autorizzazione per l’apertura di una attività di somministrazione di alimenti e bevande, il trasferimento di sede in zona tutelata e l’ampliamento di superficie, viene rilasciata dall’Ufficio SUAP entro 60 giorni dalla presentazione della relativa domanda, previa verifica della  regolarità e completezza dell’istanza; in caso contrario provvede a notificare comunicazione al richiedente affinché provveda alla rapida regolarizzazione. Dal giorno di arrivo della risposta ai chiarimenti richiesti, decorre ex novo il termine previsto per il rilascio.

Trascorso tale termine senza che sia stato emesso alcun provvedimento autorizzatorio, l’interessato può iniziare l’attività. Le attività soggette a Scia hanno decorrenza immediata. L’amministrazione competente ha 60 giorni di tempo per procedere alla verifica della segnalazione stessa e delle certificazioni poste a suo corredo  e in caso di verificata  assenza dei requisiti e dei presupposti di legge, può inibire la prosecuzione dell’attività, fatta salva la regolarizzazione della stessa.
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel Guelfo di Bologna
Via Gramsci 10
40023 Castel Guelfo di Bologna
Tel. 0542/639211- Fax 0542/639222
Email: urp@comune.castelguelfo.bo.it
PEC: comune.castelguelfo@cert.provincia.bo.it
P.Iva: 00529031205 - C.F: 01021480379

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La redazione e la gestione di questo sito è a cura dell'URP del Comune di Castel Guelfo. Per inviare segnalazioni:
urp@comune.castelguelfo.bo.it
Pubblicato nel luglio 2012 - Upgrade luglio 2016
Sito realizzato da Punto Triplo

lock Area riservata