Condividi:

facebook twitter linkedin google email

Sanzioni per violazione del codice della strada

Preavviso di accertata violazione

È il classico avviso, di colore giallo, lasciato sul parabrezza dei veicoli posteggiati in un area vietata. Viene compilato, nel momento in cui è accertata la violazione, in assenza del trasgressore o del  proprietario del veicolo, da parte del personale della Polizia Locale.
Il preavviso di accertata violazione non è un obbligo espressamente previsto dalla normativa, ma una forma di cortesia nei confronti degli utenti che viene ormai adottata da tutte le Amministrazioni comunali. Il suo scopo è quello di dare al trasgressore l'opportunità di effettuare il pagamento della sola sanzione, prima che venga gravata da ulteriori costi dovuti alle spese procedurali.

Come effettuare il pagamento del Preavviso

Nella parte posteriore del preavviso di accertata violazione è indicato come effettuare il pagamento:
1) a mezzo di bollettino di conto corrente postale o giroconto postale, effettuando il versamento sul C/C n° 1542888 intestato al Comune di Castel Guelfo di Bologna- Serv. Tes. indicando tassativamente:
- il numero del preavviso (situato in alto a destra);
- il numero di targa ed il modello e marca del veicolo;
- la data ed il luogo della violazione.
Queste indicazioni sono necessarie per eliminare i preavvisi pagati e quindi evitare l'emissione del verbale di contestazione.
2) direttamente presso la Banca di Imola situata a Castel Guelfo di Bologna in Via Gramsci n. 5/D, durante l'orario di apertura al pubblico, esibendo il preavviso di accertata violazione;
3) con bonifico bancario intestato al Comune di Castel Guelfo di Bologna, Servizio Tesoreria utilizzando il codice IBAN n. IT 72Y 05080 21099 T20990000015;
4)pagamento on-line unicamente con carta di credito accedendo al sito del Comune di Castel Guelfo di Bologna – pagamenti on-line; il pagamento può esser effettuato inserendo gli estremi del verbale e la targa del veicolo, l'importo della sanzione viene riportato automaticamente.

Le ricevute dell'avvenuto pagamento vanno conservate per cinque anni.
Non è possibile ricorrere contro un preavviso di accertata violazione: per poter proporre ricorso infatti bisogna attendere la notifica del verbale di contestazione (che può essere immediata o effettuata successivamente a domicilio a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno).

A chi rivolgersi

Responsabile del Procedimento Vasco Talenti

Telefono: 0542.639.207

Cellulare:

Fax:

E-mail:

Profilo: Responsabile di Settore

Funzioni: Polizia Municipale

close
Agente Scelto di Polizia Municipale Davide Tabanelli

Telefono: 0542.639.207 - 0542.639.220

Cellulare:

Fax: 0542.639.240

E-mail: davide.tabanelli@comune.castelguelfo.bo.it

Profilo: Agente Scelto di Polizia Municipale

Funzioni:

close
Assistente Capo di Polizia Municipale Romea Leone

Telefono: 0542.639.207 - 0542.639.220

Cellulare:

Fax: 0542.639.240

E-mail: romea.leone@comune.castelguelfo.bo.it

Profilo: Assistente Capo di Polizia Municipale

Funzioni:

close
Assistente di Polizia Municipale Fabio Senni

Telefono: 0542.639.207 - 0524.639.220

Cellulare:

Fax: 0542.639.240

E-mail: fabio.senni@comune.castelguelfo.bo.it

Profilo: Assistente di Polizia Municipale

Funzioni:

close
Funzionario Antiritardo Simonetta D'Amore

Telefono: 0542.639.211

Cellulare:

Fax:

E-mail: segretario.generale@comune.imola.bo.it

Profilo: Segretario Comunale

Funzioni: Dirigente - segreteria generale Funzionario cui il cittadino può rivolgersi in caso di mancata o tardiva emanazione del provvedimento richiesto.

close

Il verbale di contestazione

Se non viene effettuato il pagamento in seguito al Preavviso di accertata violazione, oppure quando la violazione al Codice della Strada non viene contestata immediatamente ed il trasgressore viene identificato successivamente alla violazione, viene emesso un Verbale di contestazione.
Dal momento in cui  il Verbale è stato contestato o notificato, l'interessato ha 60 giorni consecutivi (attenzione ai mesi con 30, 31 giorni o al mese di febbraio) di tempo per il pagamento. Trascorso tale termine il procedimento potrà essere estinto pagando il doppio della sanzione oltre alle eventuali spese di notifica, diversamente si procederà all'emissione di cartella esattoriale.

Come effettuare il pagamento del Verbale

Nella parte posteriore del Verbale di accertata violazione è indicato come effettuare il pagamento:
1) a mezzo di bollettino di conto corrente postale o giroconto postale, effettuando il versamento sul C/C n° 1542888 intestato al Comune di Castel Guelfo di Bologna- Serv. Tes. indicando tassativamente:
- il numero del Verbale (situato in alto a destra);
- il numero di targa ed il modello e marca del veicolo;
- la data ed il luogo della violazione.
2) direttamente presso la Banca di Imola situata a Castel Guelfo di Bologna in Via Gramsci n. 5/D, durante l'orario di apertura al pubblico, esibendo il preavviso di accertata violazione;
3) con bonifico bancario intestato al Comune di Castel Guelfo di Bologna, Servizio Tesoreria utilizzando il codice IBAN n. IT 72Y 05080 21099 T20990000015;
4) pagamento on-line unicamente con carta di credito accedendo al sito del Comune di Castel Guelfo di Bologna – pagamenti on-line; il pagamento può esser effettuato inserendo gli estremi del verbale e la targa del veicolo, l'importo della sanzione viene riportato automaticamente.

Le ricevute dell'avvenuto pagamento vanno conservate per cinque anni.

Sanzioni e modalità di pagamento dei verbali amministrativi

Le sanzioni originate da violazione di Ordinanze, Regolamenti, TULPS etc., comportano la contestazione o notificazione di un Verbale Amministrativo sul quale sono indicate le seguenti modalità di pagamento:

1)
a mezzo di bollettino di conto corrente postale o giroconto postale, effettuando il versamento sul C/C n° 17337403 intestato al Comune di Castel Guelfo di Bologna- Serv. Tes. indicando tassativamente:
- le generalità di chi ha effettuato il pagamento;
- il numero del Verbale (situato in alto a sinistra);
- la data ed il luogo della violazione.
2) direttamente presso la Banca di Imola situata a Castel Guelfo di Bologna in Via Gramsci n. 5/D, durante l'orario di apertura al pubblico, esibendo il preavviso di accertata violazione;
3) con bonifico bancario intestato al Comune di Castel Guelfo di Bologna, Servizio Tesoreria utilizzando il codice IBAN n. IT 72Y 05080 21099 T20990000015;

L'importo della sanzione pecuniaria è ridotto del 30% se il pagamento viene effettuato entro 5 giorni dalla contestazione o notificazione, tranne che nei seguenti casi: 

• quando non è consentito il pagamento in misura ridotta; 
• quando è prevista la sanzione accessoria della confisca del veicolo (salvo il caso di cui al'art. 193); 
• quando si tratta di violazioni di carattere penale (es. art. 9 bis e ter, 116 c.15, 186, 187 etc) 
• quando per la violazione commessa è prevista la sospensione della patente;
• nel caso di violazione di norme complementari (salvo i casi di espresso rinvio a disposizioni del C.d.S.).

Nota bene: la riduzione del 30% dell'importo della sanzione, ove possibile, è computata solo sulla somma pari al minimo edittale, senza includere le spese di procedimento (notifica, visure, etc).

Normativa di riferimento

D. lgs. n.285 del 30/04/1992 e s.m.i. ex art. 202 C.d.S.
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel Guelfo di Bologna
Via Gramsci 10
40023 Castel Guelfo di Bologna
Tel. 0542/639211- Fax 0542/639222
Email: urp@comune.castelguelfo.bo.it
PEC: comune.castelguelfo@cert.provincia.bo.it
P.Iva: 00529031205 - C.F: 01021480379

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La redazione e la gestione di questo sito è a cura dell'URP del Comune di Castel Guelfo. Per inviare segnalazioni:
urp@comune.castelguelfo.bo.it
Pubblicato nel luglio 2012 - Upgrade luglio 2016
Sito realizzato da Punto Triplo

lock Area riservata