Emergenza Coronavirus – Buoni spesa criteri e modalità

L’Amministrazione comunale di Castel Guelfo di Bologna ha pubblicato il bando in base al quale persone e famiglie prive dei mezzi sufficienti a soddisfare le esigenze primarie per motivi connessi all’emergenza sanitaria da Covid-19 possono richiedere interventi di assistenza economica, nei limiti delle risorse trasferite a questo scopo dallo Stato.

Ai beneficiari saranno concessi contributi in buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità (inclusi quelli per l’igiene personale o per la casa) presso gli esercizi commerciali presenti sul territorio del Comune di Castel Guelfo di Bologna, il cui elenco verrà pubblicato nel sito internet.

Ogni buono spesa, emesso direttamente dall’Amministrazione comunale, ha il valore di 10 euro ed è spendibile fino al 30 giugno 2020. La consegna del carnet di buoni, in numero proporzionale ai componenti del nucleo familiare, avverrà in una sola tranche.

La domanda può essere presentata da cittadini residenti nel Comune di Castel Guelfo di Bologna (per il proprio nucleo familiare) in possesso dei seguenti requisiti:

  1. Residenza anagrafica nel Comune di Castel Guelfo di Bologna alla data di emanazione del presente avviso.
  2. Nucleo famigliare che si trova in una situazione di azzeramento del reddito e/o di riduzione dello stesso sotto la soglia di € 600,00, relativamente al mese di marzo 2020, a causa di:
    • stato di inoccupazione;
    • perdita o riduzione del lavoro (licenziamento, mancato rinnovo di contratto a tempo determinato, riduzione delle ore lavorative) senza attivazione di ammortizzatori sociali ovvero con ammortizzatori insufficienti in relazione al fabbisogno familiare;
    • sospensione temporanea dell’attività con partita IVA rientranti nei codici ATECO delle attività professionali, commerciali, produttive artigianali non consentite dal DPCM 22 marzo 2020 e successive integrazioni;
    • impossibilità di percepire reddito derivante da prestazioni occasionali/stagionali o intermittenti a causa dell’obbligo di permanenza domiciliare con sorveglianza sanitaria o per effetto della contrazione delle chiamate;
    • interruzione di un tirocinio.
  3. Nucleo familiare percettore di reddito di cittadinanza/Naspi/cassa integrazione/mobilità/altri trasferimenti pubblici inferiori alla soglia di € 600,00 (*).
  4. Nucleo familiare che detiene un patrimonio mobiliare al 31/03/2020 (conto corrente bancario, postale o carte prepagate, ecc..) disponibile di importo inferiore ad euro 3.000,00 per nuclei fino a 2 persone, oppure euro 5.000,00 per nuclei più grandi.
  5. Presenza di condizioni di disagio socio – familiare.

(*) A seguito di chiarimento della Commissione comunale del 9 aprile 2020.

Il bando e il modello di domanda, disponibile sul sito internet del Comune, potrà essere anche ritirato presso la sede comunale ingresso di via Mura.

Il modulo compilato deve essere inviato con posta elettronica ai seguenti indirizzi: comune.castelguelfo@cert.provincia.bo.it
urp@comune.castelguelfo.bo.it

Si consiglia di utilizzare la trasmissione a mezzo posta elettronica
, ove possibile, utilizzando anche caselle di persone diverse dai richiedenti il contributo.

Previo appuntamento telefonico ai numeri 0542.639212-215-204, è possibile la consegna a mano presso l’URP del Comune in Via Gramsci n. 10 nelle giornate dal Lunedì’ al Venerdì dalle ore 09,00 alle 12,30, per chi non ha la possibilità di utilizzare la posta elettronica.

Si raccomanda di leggere e compilare il modulo con attenzione e in tutte le sue parti, per non rischiare l’esclusione dal contributo.

Per informazioni contattare i seguenti recapiti:

  • Tel. 0542.639215-212 dal lunedì al venerdì 8,30-12,30 e nei pomeriggi di martedì e giovedì 14,30-17,30
  • email urp@comune.castelguelfo.bo.it.
Vai ad inizio pagina