Centri di aggregazione giovanile

In questa fase di interruzione dell’apertura dei Centri di Aggregazione Giovanile, in applicazione del decreto per la prevenzione della diffusione del Coronavirus, sono state garantite comunque alcune attività rivolte ai ragazzi che frequentavano i centri; su iniziativa degli operatori di Sol.Co Prossimo (la coop.va che gestisce in appalto il servizio per conto di ASP) è partito il progetto “Un ponte per i giovani”, una proposta per attivare iniziative di educativa a distanza in attesa che i centri giovanili possano riaprire.

“Abbiamo pensato che in questo momento poteva essere interessante dare alternative ai ragazzi e restare in contatto con loro in maniera strutturata”.

Nello specifico sono state portate avanti attività per stimolare e responsabilizzare i ragazzi ad assumere un atteggiamento positivo nei confronti del loro tempo libero, che hanno coinvolto circa 70 ragazzi:

  • Videochiamate ai ragazzi che partecipano abitualmente alle attività dei centri giovanili;
  • Aggiornamento delle pagine Instagram e Facebook con le iniziative che vengono proposte;
  • Giochi online e Challenge di gruppo;
  • Condivisione di idee creative da realizzare per superare i momenti di noia e di tristezza di questo periodo;
  • Proposta di una guida ai servizi digitali gratuiti online: (es: E-book e riviste, film in streaming, visite nei musei, ecc.);
  • Proposta di un laboratorio interattivo a distanza sulle Fake News e sul Fact Cheking (valutazione della credibilità delle fonti informative e utilizzo consapevole e critico delle stesse);
  • Raccolta di pensieri dei ragazzi da utilizzare come riflessione su questo periodo (utilizzando canali espressivi come la musica, il testo scritto, l’arte).

Per aggiornamenti su tutte le novità in corso SEGUITE le pagine dei Centri di Aggregazione Giovanile sui Social! http://www.solcoimola.it/struttura/centri-di-aggregazione-giovanile/

Vai ad inizio pagina