Modalità

I cittadini che ritrovano oggetti o valori di proprietà sconosciuta sono tenuti a consegnarli al Sindaco del Comune dove è avvenuto il ritrovamento, indicandone le circostanze.

La consegna delle cose ritrovate viene resa nota pubblicando un avviso all’albo online. L’avviso contiene la descrizione sommaria dell’oggetto e, se si tratta di oggetto prezioso, una stima del suo valore.

A chi rivolgersi

Romea Leone

Telefono: 0542/639 207 – 0542/639 220
E-mail: romea.leone@comune.castelguelfo.bo.it


Fabio Senni

Telefono: 0542/639 207 – 0524/639 220
E-mail: fabio.senni@comune.castelguelfo.bo.it


Vasco Talenti

Telefono: 0542/639 207


Segretario – Marcello Pupillo

Telefono: 0542/639 211
E-mail: segretario@comune.castelguelfo.bo.it


Tempi a conclusione del procedimento

Quando è possibile identificare il proprietario di un oggetto ritrovato, l’ufficio vi provvede al più presto.
Quando non è possibile identificare i proprietari di libretti bancari, di deposito o di conti correnti, gli assegni ed i vaglia, i libretti di pensione, e i documenti simili vengono trasmessi agli istituti od uffici che li hanno emessi.
Trascorso un anno dall’ultimo giorno dalla pubblicazione all’albo online senza che si sia presentato il proprietario, la cosa depositata appartiene alla persona che l’ha ritrovata, che viene invitata a ritirarla con un avviso spedito all’indirizzo dichiarato al momento del deposito dell’oggetto rinvenuto.

Premio dovuto al ritrovatore

Il proprietario deve pagare al ritrovatore, se questo lo richiede, il premio stabilito dall’articolo 930 del codice civile (un decimo del valore fino a 5,16 euro, un ventesimo oltre tale importo).
L’Ufficio di Polizia Locale non effettua interventi o mediazioni riguardo alle pretese o alle controversie che dovessero eventualmente sorgere fra proprietario e ritrovatore.

Segnalazione di furto o smarrimento

Le segnalazioni/denunce di patito furto o smarrimento possono essere presentate al Comando di Polizia Locale.